La decisione sul tasso di interesse della Federal Reserve per il 22 settembre probabilmente influenzerà le prospettive a breve termine per il prezzo dell'oro poiché la banca centrale sembra essere sulla buona strada per ridurre il supporto monetario.

PREVISIONE FONDAMENTALE DEL PREZZO DELL'ORO: NEUTRA
Il prezzo dell'oro è stato scambiato a un nuovo minimo mensile ($ 1745) in vista della riunione trimestrale del Federal Open Market Committee (FOMC) poiché il rapporto sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti, migliore del previsto, ha alimentato la speculazione per un imminente cambiamento nella politica della Fed e nuovi sviluppi in arrivo fuori dal ce

I piani per ridurre gli acquisti di titoli del Tesoro e titoli garantiti da ipoteca (MBS) dovrebbero smorzare l'attrattiva dell'oro in quanto punta a tassi di interesse statunitensi più elevati, ma i lingotti potrebbero affrontare un destino più ribassista se la banca centrale mostra una maggiore volontà di normalizzare la politica monetaria prima piuttosto che dopo.

L'aggiornamento al Riepilogo delle proiezioni economiche (SEP) potrebbe rivelare un cambiamento sostanziale nelle prospettive di politica monetaria poiché il rallentamento dell'indice dei prezzi al consumo (CPI) statunitense rafforza le aspettative della Fed per un aumento transitorio dell'inflazione e una revisione al rialzo nel Il dot-plot dei tassi di interesse potrebbe spingere il prezzo dell'oro a nuovi minimi mensili poiché il presidente Powell e Co. attualmente prevedono due aumenti dei tassi per il 2023.

Tuttavia, più o meno lo stesso da parte dei funzionari della Fed può sostenere il prezzo dell'oro mentre i partecipanti al mercato spingono le scommesse per tassi di interesse più elevati e i lingotti possono essere scambiati all'interno di un intervallo definito nel breve termine mentre difende il minimo di marzo ($ 1677) in la seconda metà dell'anno.